(+34) 685 166 130

Le 7 festivitá piú particolari e divertenti della Spagna

La Spagna é una terra popolata da oltre mille anni. Per questo, ogni zona possiede abitudini e modi di vivere, divertirsi o festeggiare molto diversi. Inoltre essendo un paese, in Spagna ci sono molte festivitá diverse e peculiari di ogni area.

In OnSpain School ci piace parlare del nostro paese, e incluso delle sue festivitá piú originali e divertenti. Sicuramente se ti troverai in Spagna non vorrai perderti queste feste!

Le 7 festivitá piú strane della Spagna

Non le troverai in nessun’altro posto! Sono strane perché sono peculiari del luogo e non le troverai in nessun’altro posto o paese. In OnSpain School ci piace l’originalitá, ci aiuta a imparare dagli altri e le feste fanno parte della cultura del luogo. Per questo, bisogna trattarle col dovuto rispetto.

Quindi, vediamo quali sono le feste piú peculiari del territorio spagnolo.

1. Las Fallas

Quando?

A metá marzo, termina il 19 (il giorno di San Giuseppe).

Dove?

A Valencia e in alcuni paesi periferici.

In cosa consiste?

Las Fallas sono probabilmente una delle feste piú conosciute di Spagna. Consiste nel far esplodere tantissimi petardi, fuochi artificiali, botti… inoltre si svolgono battaglie tra persone che si lanciano questo materiale pirotecnico. Oltre a questo si celebra la plantá e la cremá, in cui si bruciano degli enormi ninots (pupazzi) costruiti mesi prima.

2. La Tomatina

Quando?

L’ultimo mercoledí di agosto.

Dove? Buñol (Valencia).

In cosa consiste?

La Tomatina, come suggerisce il nome, é legata al pomodoro. Infatti i cittadini di Buñol si lanciano tra loro centinaia di kili di pomodori in questi giorni in cui tutto il paese di colora di rosso.

Questa festa é talmente famosa che bisogna richiedere l’entrata per partecipare si non sei un’abitante di Buñol.

3. Carnavale di Cadice

Quando?

Da metá febbraio a inizio marzo.

Dove?

Cadice (e nei paesi vicini).

In cosa consiste?

Anche se sono molti i Carnevali famosi per le feste (Rio de Janeiro, Santa Cruz de Tenerife, Colonia…), il Carnevale di Cadice ha un qualcosa di speciale: un concorso.

No, non si tratta di un concorso di travestimenti. Si tratta di una tradizione molto antica in cui si svolge un “torneo” tra vari gruppi (chirigotas, comparsas…) che cantano nel Teatro Manuel de Falla temi di societá, amore, politica… Al termine del concorso, escono per le strade della cittá a celebrare il Carnevale, continuando a cantare le canzoni.

4. Semana Santa

Quando?

Una settimana tra marzo, aprile e gli inizi di maggio.

Dove?

In tutta la Spagna.

In cosa consiste?

La Semana Santa é una delle festivitá piú conosciute, seguite e piú storiche di tutta la Spagna. Anche se ogni zona possiede una forma di festeggiamento diversa (piú o meno), noi vi presentiamo quella dell’Andalusia, la piú conosciuta a livello mondiale.

In questa festivitá si celebra l’ultimo momento di Cristo a Gerusalemme, la sua morte e resurrezione. Si utilizzano delle figure grandi che rappresentano Gesú Cristo, la Vergine Maria e altri personaggi del Vangelo, trasportati da persone che percorrono tutta la cittá. Tutto ció accompagnato da un grande corteo di musicisti e penitenti.

5. Fiestas de moros y cristianos

Quando?

Non existe una data specifica.

Dove?

In molti luoghi della Spagna.

In cosa consiste?

La fiesta de moros y cristianos é una ricostruzione storica molto comune nella zona sudest del paese. Come saprai, la Penisola Iberica fu abitata dagli arabi per oltre sette secoli. La fiesta de Moros y Cristianos ricordano le battaglie o eventi tra le popolazioni che la celebrano.

Inoltre, generalmente sono presenti mercatini medievali, workshop in cui vengono mostrate le abitudini dell’epoca…

6. Romería vikina

Quando?

La prima settimana di agosto.

Dove?

Catoira (Galizia).

In cosa consiste?

Serve spiegarlo? Nella Romería Vikina di Catoira si rievoca quando i feroci naviganti arrivarono sulle coste galiziane alla ricerca di un bottino, intorno all’anno 850, e la difesa dei galiziani contro i nordici.

In questa ricostruzione, alcuni abitanti vikinghi arrivano con le loro navi per affrontare “spñdati” galiziani. Dopo la battaglia, si celebra la vittoria per tutto il resto del giorno.

7. La Nochevieja in agosto

Quando?

Il primo fine settimana di agosto.

Dove?

Bérchules (Granada).

In cosa consiste?

La festa non ha molte spiegazioni, peró la sua storia é molto divertente. Nel 1994, il 31 dicembre, Bérchules si preparava ad accogliere l’anno nuovo. Tuttavia, l’impianto elettrico li sorprese: per molte ore rimasero tutti senza elettricitá.

Il municipio decise di festeggiare di nuovo questo giorno, come se non fossero ancora entrari nel 1995. La data scelta? La prima settimana di agosto, quando i giorni godono di una luce naturale. Questo finí per piacere alla gente e da quel momento a Bérchules si festeggia Capodanno due volte l’anno (con la festa corrispondente!).

Ed ecco qui il nostro articolo sulle festivitá piú peculiari della Spagna. Ce ne siamo persi qualcuna? Sicuramente si, perché sono molte quelle da festeggiare!